Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

martedì 29 settembre 2015

Curiosando

Il rischio di annoiarsi è sempre in agguato. Nella ripetitività o attraversando il tempo senza viverlo, magari accomodandosi senza guardare in giro o rinunciando a qualche stimolo.
A me la noia annoia molto, moltissimo. Che poi pare un’ovvietà, capisco. E’ che io ci provo proprio gusto a inseguire un guizzo nuovo...o forse fuggo proprio dalla noia. Per fortuna la curiosità è inguaribile.

Cazzo che pensiero ‘alto’ oggi.

14 commenti:

  1. miiiiiiii oggi sei ispirato al massimo.Ciao buona giornata

    RispondiElimina
  2. E nel fuggire la noia, aiuti anche noi a fuggire la nostra... grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. azz Luca....bella cosa! grazie!

      Elimina
    2. Grazie a te; anche perchè ciò che fai (Come attore, musicista, scrittore e artista in generale) non è solo intrattenimento, ma anche arte, cultura e soprattutto emozioni! ;)

      Elimina
  3. La noia è la croce di chi non sa godersi l'ozio e lo rifugge.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa è bellissima,grazie,Ruggiero.

      Elimina
  4. Una volta mi dissero che il mio lavoro ideale sarebbe stato quello della portiera. Motivo? Perché io ho il vizio di chiedere perché per ogni cosa fino allo stremo e perché non mi faccio i fatti miei "Stong semp n tredici" detto precisamente! Quello che non mi vogliono dire lo vengo comunque a sapere. La curiosità ti porta dove vuoi. Ti spinge a ricercare sempre cose nuove e a scavare dentro di te , fino ad arrivare all'imprevedibile, l'ignoto. Poliedrico Rocco.. quanto mi incuriosisci!!!!! Buon proseguimento!!

    RispondiElimina
  5. A volte mi devo trovare per caso in situazioni nuove, o devono trascinarmi a forza, perchè la curiosità rompa le catene della pigrizia, dell'abitudine,della stanchezza e , se devo dirla proprio tutta,di un pizzico di ipocondria (non ce la faccio,sono troppo vecchia!) che mi seducono,subdole e falsamente rassicuranti.Ma poi succede,anche se per caso,che la curiosità vinca e allora che bella botta di adrenalina! Verissimo,la curiosità è inguaribile e aggiungerei guarisce dall'angoscia quotidiana. AmeliaPaola,pigra e curiosa,come i gatti... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pigra e curiosa come i gatti non è niente male, AmeliaPaola!

      Elimina
  6. Curiosità: secondo me è come guardare nel buco della serratura della vita quello che ci piace, che ci attira, che ci interessa con appetito mai saziato, con piacere e con entusiasmo. Qualcosa ci incuriosisce da sempre e per sempre, qualcosa solo per un po' di tempo... ma hai ragione a dire che è inguaribile, è questione di carattere, di inclinazione. Dalla curiosità nascono passioni, interessi, motivazioni, spinte volitive, hobby, passatempi, condivisioni...
    Un curioso non si annoierà mai, avrà sempre qualcosa da fare, da dire, da cercare, da collezionare, da creare. Un curioso può anche permettersi di oziare senza annoiarsi...
    Ciao Rocco! Bello il film di ieri sera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardare dal buco della serratura della vita è un'idea sfiziosa... stimola pure l'aspetto un poco frizzante, hai ragione Nedy.
      Che in fondo la curiosità è proprio un guizzo!

      Elimina
  7. Da mamma mi sono tante volte imbattuta in decaloghi su come stimolare la curiosità dei bimbi., gran bei consigli per carità..ma alla fine ho capito che sperimentare la noia è uno dei modi più efficaci x alimentare la curiosità e di conseguenza la creatività Oserei dire che spesso la noia diventa madre di buone idee e di inaspettate passioni!

    RispondiElimina