Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

sabato 15 agosto 2015

Fatti di frasi fatte

Non mi riferisco alle citazioni che usiamo, il passo di un libro, un aforisma, che racchiudono grandi illuminazioni e profondi pensieri. Quelle ci aiutano ad esprimere al volo un concetto, a dipingere una situazione, a trasmettere un’emozione. Ci piacciono e non potrebbe essere diversamente. Cazzo, alcune frasi sfidano il tempo, lo spazio, gli umori, le idee!
Fatti di frasi fatte evoca qualcos’altro. La noia, la banalità, la pigrizia.

A me piace il guizzo dell’ironia e della poesia. La gentilezza un po’ ruvida dell’originalità. L’approccio sciolto, potrei quasi dire nudo…Ecco, credo che togliere patina e crosta ai pensieri e alle parole non sia affatto male. Ci riconnette pure con il ritmo della vita o no?

9 commenti:

  1. iniziativa, sig. Papaleo, che apprezzeremo sicuramente in molti anche perchè io penso che l'originalità nell'ironia sia una delle sue caratteristiche di autentico artista. buon lavoro e a presto

    RispondiElimina
  2. Nedy Rovarotto15 agosto 2015 22:58

    L'approccio sciolto, quasi nudo, bella immagine...dunque essere spontanei, senza scudi protettivi, senza malizia, senza secondi fini, giusto un po' di cautela con le nuove conoscenze, tanto per prendere le misure, giusto un velo da far cadere quando senti che è nudo anche chi hai difronte...sennò è meglio aprire anche l'ombrello!
    Con gli amici veri, consolidati, si è nudi già da tempo...e li ami lo stesso e loro ti amano comunque, perché nessuno è perfetto.Ciao, buona serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooooooo per fortuna nessuno è perfetto ;)
      ciao Nedy

      Elimina
  3. Essere se stessi non è male, Rocco, ma essere magari, come vogliono gli altri ci appesantisce ed allo stesso tempo ci spiana alcune strade che con la propria personalità potrebbero essere più difficili da percorrere. Esistono persone che amano essere così, persone che si trovano costrette ad essere così e persone che se ne fregano, preferiscono intraprendere la strada alternativa, più tortuosa ma più bella paesaggisticamente (cazzo, mi è venuto in mente Basilicata costa to coast)... e il dubbio su quale strada percorrere é sempre più forte... essere troppo buoni affatica il nostro livello di competizione.. essere altruisti fa dimenticare il nostro io, essere gentili ci fa sembrare stupidi agli sguardi dei più arroganti... io non so cosa fare a volte... mi deprime essere cattiva, competitiva, invidiosa e poco disponibile.. ma, mi deprimerebbe ancor di più guardarmi allo specchio a fine giornata o guardare in faccia le mie figlie e intravedere attraverso tutto ciò una persona falsa, poco leale o poco se stessa.. per le persone che mi conoscono sono buona, eccessivamente paziente ma allo stesso tempo sincera, testarda ed imbranata (eccessivamente sottolineo) anche se le frasi sono impacciate, scritte male e non dettate da qualcun altro, alla fine sono nostre e nessuno le potrà /dovrà mai toccare ... e lo sai che ti dico?... mi ci rivedo molto; allora, il viaggio della vita é realmente mio!!!! Mi piace! Grazie per gli spunti!! ;-) ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, il viaggio della vita è tuo, Daniela. Avere quei cazzo di dubbi è normale, come pure essere imbranati e imperfetti (che bellezza), sbagliare, incontrare la malinconia...Ma il pieno lo fai guardandoti nuda e vera, senza troppi impacci. Alla B. coast to coast :))))

      Elimina
  4. Buon Compleanno Rocco e Buon Onomastico! Ecco due frasi che pur se sono fatte, e forse non bene accette, esprimono semplicemente e sinceramente l'augurio senza fronzoli... Spero non sia frainteso questo mio augurio, il mio è solo il piacere di poterti augurare, un mondo di bene, successo e felicità, quanto basta per vivere la vita con serenità. Passa una buona giornata, ciao Rocco!

    "La vita è ben poca cosa di fronte all'eternità, ma quella poca cosa è ciò che rimane di sé nell'anima di ognuno e che continua a brillare all'infinito..."

    P.S.Comunque è vero che le frasi fatte evocano la noia, la banalità, la pigrizia. Anche a me piace il guizzo dell'ironia e della poesia. Chi scrive poesie mette a nudo la propria anima e i propri sentimenti,, senza non potrebbe definirsi tale, ma sarebbe solo una costruzione di frasi studiate per mettere in evidenza tutt'altro che non l'emozione sentita. Se si scrivono è solo perché l'emozione non vada perduta, perché di quella emozione si ha il desiderio smisurato di poterla rivivere e non dimenticarla col tempo... la poesia è in ogni luogo e le emozioni sono gli occhi che ci permettono di vederla e connetterci, appunto, con la realtà della vita che molte volte in sua assenza diventa banale e priva di senso.




    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Anna e grazie, gli auguri mi fanno piacere, ci mancherebbe, sei gentilissima!

      Elimina
  5. sarà un piacere condividere con lei pensieri e parole convinto come sono della sua originale e gentile ironia.
    a presto sig. Papaleo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Paolo. Io non mi smuovo, dalla mia gentile ironia, in naturalezza...Eccomi.

      Elimina