Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

mercoledì 4 febbraio 2015

Ricordi

Che poi insomma se sono già ricordi appartengono naturalmente al passato… Ma insomma è importante questa consapevolezza. Perché tutto sommato è lì che andiamo a frugare, è di quella pasta che siamo fatti, è da quelli che siamo partiti.

Non vuol dire restare fermi e ancorati. Se mai vuol dire muoversi con una ricchezza dentro…

12 commenti:

  1. Ma quanto deve essere lontano per essere considerato un vero ricordo,quanto deve essere metabolizzato,stagionato per potervi attingere,forse quando ci sentiamo un pò diversi rispetto al tempo a cui appartiene?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, bello...forse quando ci sentiamo un po' diversi rispetto al tempo a cui appartiene!

      Elimina
  2. Mi ha sempre molto colpita un titolo di un libro che lessi un pò di tempo fa, il rumore dei ricordi, perché secondo me è così: un ricordo, bello o brutto che sia, fa rumore, quasi come un eco a volte, che nella tua testa gira e rigira ed è sempre lì, pronto a ripresentarsi ad ogni suono, odore o sapore... però, hai ragione te, essi devono solo arricchirci e mai abbatterci o renderci nostalgici... si entrerebbe in un circolo vizioso che non ci farebbe guardare avanti...
    Bonsoir Rocco.... Proustiano (a metà)! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. diciamo che anche certa nostalgia può essere trasformata, plasmata, addolcita...comunque è lì, tanto vale farne comunque tesoro, magari scioglierla con un po' di ironia perché no?
      ciao Daniela

      Elimina
  3. ...è la nostra linfa vitale perchè siamo intrisi di ricordi fin dalla nascita, ognuno di noi li usa istintivamente, e credo che la differenza sta nella consapevolezza che ognuno ha di se stesso e della propria storia personale..............pensieri in libera uscita, grazie Rocco per questi spunti di riflessione, a conferma che pensare è bello. A presto.

    RispondiElimina
  4. ...è la nostra linfa vitale perchè siamo intrisi di ricordi fin dalla nascita, ognuno di noi li usa istintivamente, e credo che la differenza sta nella consapevolezza che ognuno ha di se stesso e della propria storia personale..............pensieri in libera uscita, grazie Rocco per questi spunti di riflessione, a conferma che pensare è bello. A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cazzo Viviana i pensieri difendiamoli, sempre :)

      Elimina
  5. Senza passato non c'è presente né futuro

    RispondiElimina
  6. I ricordi sono fondamentali.
    Quelli belli ci addolcisono le giornate e quelli bruti, ci dicono che ora va meglio e che possiamo andare avanti felici.
    Sei sempre fonte di spunti per riflettere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna non è male riflettere insieme ;)
      Grazie!

      Elimina
    2. Grazie a te che ci permette di farlo :)

      Elimina