Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

sabato 18 aprile 2015

Pigiama party

Va bene, quello che fa sorridere va bene.
Lo spunto aiuta. 
Che a pensare a quanto magari condizionino, una forma, un’abitudine, una convenzione, un’ora, un luogo possono venire i brividi di gelo se non ci mettiamo un poco di peperoncino per rompere il ghiaccio…

Non voglio lanciare la moda del pigiama per uscire la sera con gli amici, andare al ristorante o al lavoro però spezzare una lancia a favore del natural&easy&relax&casual &come cazzo state comodi non mi dispiace. Anzi, mi piace.

15 commenti:

  1. Il pigiama, simbolo del poltrire e del relax estremo,cosa sarebbe il mondo senza il pigiama:come la luna senza il mare,un faro senza la sua luce, il pane senza la Nutella... Diciamolo il pigiama e la reincarnazione dell'ideologia stessa di libertà assoluta,Pensare che mio nonno lo metteva sotto i vestiti quando usciva.. Ho detto tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho fatto pure io da piccola... alzarsi presto per andare a scuola e uscire nel gelo era traumatico... il pigiama sotto i vestiti era confortante...

      Elimina
  2. Rossana Coletti18 aprile 2015 20:14

    Ma sìììììì... Jeans e giacchetto con chiusura lampo avanti forever <3
    Tu non devi metterti nemmeno il filo di rossetto... ;-)

    RispondiElimina
  3. E secondo lei perchè amo l'estate? Per i viaggi,le vacanze,il mare?Sicuramente,ma soprattutto...perchè si può fare!Uscire in pigiama ,intendo.O dormire vestiti.Mi spiego:tra una camicia di lino da giorno e una da notte non c'è molta differenza,non come tra un pigiama di pile e un tailleur...Certo non lo faccio abitualmente,ma l'idea che siano intercambiabili mi è di gran conforto,alleggerisce l'animo come l'armadio.Senza contare che gli uomini d'estate abitualmente il pigiama non lo usano...Decisamente l'estate è la stagione degli" abiti che favoriscono le relazioni sociali"(l'espressione è di mio marito).Ma lasciando da parte pensieri un pò maliziosi,oltre a non aver a che fare con l'odiosa flanella ,le felpe,le pantofole et similia,d'estate il sole è il mio fondotinta,una conchiglia diventa un monile,il mare una cura di bellezza naturale...L'estate è natural & easy...e sta arrivando!Saluto il pigiama ,senza il minimo rimpianto,e lei ,con calore tutto estivo AmeliaPaola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AmeliaPaola io continuo a darti del tu...con il pigiama scivola meglio.
      Ti predisponi in camicia di lino a fare altrettanto? Su, l'estate 'favorisce le relazioni sociali', ha ragione quel genio di tuo marito!

      Elimina
  4. Mario Aneura Aiello19 aprile 2015 11:23

    Rocco, seguendo il dogma del pigiama come unica forma di comodità reale, beh, credo che a questo punto l' unico problema sia il pigiama stesso.
    Si sa, "pigiama" è un termine contenitore ... c'è chi chiama pigiama una mutanda, o chi per pigiama indica il collettivo calzettoni-calzamaglia-maglia di lana-sciarpa-berretto ...
    no ... non posso andare oltre, è un argomento troppo complesso per me :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un gioco-spunto-provocazione, quello del pigiama, Mario.
      Più free, ecco tutto.
      Il pigiama incarna un piccolo inno alla naturalezza ;)

      Elimina
  5. Il casual è il mio forte. Anche troppo! Nel senso che non ho questo gran stile anche se vorrei avercelo, un po’ per pigrizia, un po’ per non curanza, ma lo sono sempre stata. E te lo dice una che al suo matrimonio indossò le ballerine per gran parte del tempo. Roba che ad Enzo Miccio ricrescerebbero i capelli dallo shock! :-) amo le persone con gusto, stile, le ammiro tantissimo! Ho delle amiche che quando entrano in un negozio di vestiti abbinano talmente bene i colori e gli accessori che vado con loro anche solo per qualche spunto! Io, nemmeno il pigiama abbino, maglietta in un modo, pantalone in un altro… disastrissimo! Ma ti ripeto, ammiro tantissimo chi indossa i tacchi con disinvoltura, chi riesce ad abbinare tutto perfettamente, chi ha buon gusto… ammiro, ammiro, ammiro! Ma non eseguo! Alla fine, lo stile deve essere un fatto interiore, indossare anche il pigiama con disinvoltura, così come una tuta o un paio di scarpette da ginnastica può essere un motivo per sfoggiare la propria eleganza. Quante volte ho visto ragazze super preparate, super truccate e ben vestite ma che appena aprono la bocca non le si può sentire. La mia non è una giustificazione, ti ho detto, ammiro molto l'eleganza, ma bisogna avere anche un certo modo di portare sé stessi, con altrettanta eleganza.
    Allora.... tutti in pigiama!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti comodi e naturali, Daniela. Ben può essere che svettare da un tacco 12 sia gradevole quanto stare in mutande e t shirt. L'importante credo sia sentirsi bene...
      Comunque il pigiama è un gioco. Un po' provocazione un po' simbolo. Tutto sommato volevo solo spezzare una lancia a favore della naturalezza, fuori da forme-gabbia, apparenze et similia. Bisogna portare in giro sé stessi, hai ragione.
      E il tuo stile sta in questo :)

      Elimina
    2. in verità, ultimamente sto un pò in guerra con il mc donald's, per via di quello spot contro la pizza (ti ho mandato anche un video a riguardo); però, qualche tempo fa, c'è stata una bella iniziativa da parte della catena di fast food; la quale, invitava i clienti a fare colazione da loro, una mattina, presentandosi in pigiama, per averne gratis, poi, per un mese... l'iniziativa era carina, su, e mi è piaciuto il fatto che alcuni abbiano contribuito a renderla ancora di più, regalando le successive colazioni gratuite e quindi la scheda/ buono a dei senza tetto.. come vedi, pigiama ed eleganza si sono assemblati bene in questo caso! ;-)

      Elimina
  6. Il pigiama come simbolo del relax.il mio pigiama party inizia dopo cena ,quando il libro preferito aspetta di essere aperto ,la musica di sottofonfo di fare da cornice .Poi ti rivelo un segreto ....quando nelle notti invernali mi chiamano al lavoro ....davvero non ho voglia di vestirmi a puntino ...allora una bella e comodissima tuta in pile mi continua a dare la sensazione del calduccio di casa ....ecco in quelle notti esco cosi '.L'estate invece porta la liberta'di sentirti addosso solo la pelle ed il fresco della sera ....w il pigiama party ...l'ultimo in compagnia l'ho fatto a Capodanno in un hotel al mare ...eravamo in 10 ci diamo divertiti come matti .W il pigiama .Buon relax Rocco Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Teresa, il pigiama è anche un simbolo di relax.
      Diciamo però che un po' ci ho giocato, con il pigiama. Talvolta l'apparenza, l'abito, la forma sono ingombranti o fuorvianti...;) dovremmo essere un po' più free no?

      Elimina
  7. Sicuramente piu'free,piu'umani ,guardandoci in viso anziche'commentaci i vestiti .😘

    RispondiElimina