Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

martedì 17 giugno 2014

La battuta buona

Qualche volta cerchiamo le parole, quelle ‘giuste’. Ma spesso sono loro a trovare noi. Rapide e incisive come la logica, sempre ammesso ne esista proprio una su tutte. Lì per lì ci possono spiazzare. Poi ci troviamo dentro delle risposte e capiamo che le domande saranno tutte contente.

La battuta buona è più o meno questa cosa. La freccia dritta al bersaglio. Sul copione o nella vita. Con tutta l’ironia della sorte, qualche volta. O con quel pizzico di audacia che ci viene quando la freccia sa già dove deve andare.

7 commenti:

  1. Nostalgiche prigioni della mente
    Masse isteriche ridondanti
    Mutevole fortezza del cuore
    Discontinua e delirante prerogativa di essere...
    Equilibrio dissonante dove nascono i peccati...
    Con gli occhi fermi davanti a specchi spezzati..riflessi distorti...in realta'illusorie registrate nell'anima viva...

    Io non so da dove mi arrivano
    Ma ho la sensazione che non siano mie.....mi hanno cercato..
    Ed hanno logica...si quella che non si sa se esiste...
    Un regalo della vita..!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che poi pure i peccati chissà a che logica rispondono....
      Già, forse ti hanno cercato, le parole. Sono rimbalzate dallo specchio.
      Ciao Fiorenza

      Elimina
  2. Il peccato..e' una parola abusata..
    Penso che la responsabilita' toglie i peccati del mondo..
    Per farla breve..

    RispondiElimina
  3. Vera Calabretta18 giugno 2014 11:16

    Le parole fanno le furbe, scappano o ci inseguono....insomma amano giocare a nascondino...seguono il vento o ci intrappolano nella rete, come in questo caso e in questo luogo...A volte vanno dritte al bersaglio...ma stiano attenti gli audaci :-"Ascoltare le parole non serve, tutto un discorso puó essere annullato da uno sguardo...".Italo Svevo, La Coscienza di Zeno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...già...che la parola può essere birichina.
      Ma forse anche questo è il bello del gioco!
      Grazie Vera

      Elimina
    2. Vera Calabretta18 giugno 2014 15:42

      ..già...e grazie a te che così piacevolmente le condividi.

      Elimina