Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

mercoledì 16 aprile 2014

Sorridendo Film Festival

Il sorriso conquista Cinecittà. E il sorridendo film festival, rassegna di corto e lungometraggi ideata da Mary Calvi e dedicata alla diversità, ha visto al Teatro 10 di Roma una ‘notte da Oscar’.
Una vera e propria festa nello spirito sociale e solidale, cose molto belle e riconoscimenti a eccellenze del cinema e dello spettacolo.

Insieme a molti bravissimi colleghi ho portato a casa anch’io una medaglia: quella di Ambasciatore del sorriso. Ecco, non mi piace ‘autocelebrarmi’ ma francamente non potevo tacere…Perché portare il sorriso è una missione speciale, impegnativa ed emozionante. Forse tutti dobbiamo diventare ambasciatori del sorriso, no?

7 commenti:

  1. bravissimo...tu oltre a portare un sorriso alla gente....riesci sempre a portare anche tante EMOZIONI....complimenti di cuore.....un bacio.......

    RispondiElimina
  2. Si hai ragione, sorridere sempre, sorridere nonostante tutto.....e con un sorriso :-) , nato adesso grazie a te, ti auguro una buona pasqua

    RispondiElimina
  3. Francesca e Dorinda:
    un sorriso personalizzato a voi!

    RispondiElimina
  4. è vero..una missione..sono anch'io un'ambasciatrice del sorriso...e questo porta molta ricchezza alla mia vita, di rimando..grazie per averlo sottolineato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Fiorenza! E' un boomerang positivo :)

      Elimina
  5. un bellissimo riconoscimento,.... "ambasciatore del sorriso" un nominativo che ti si addice alla perfezione e che mi commuove! A questo punto dovresti fare un happening di teatro-canzone in Parlamento e mettere i puntini sulle i con questi nostri politici che tanto chiacchierano e niente di concreto propongono, magari a colpi di versi tuoi, con arturo alla melodica a ricordare che una nota giusta spetta solo a loro metterla nell'armonia italiana, o con ciccio che ti accompagna con la chitarra acustica per sottolineare meglio che se vanno avanti così i treni continueranno a perderli e la nostra bella italia rimarrà su un binario senza destinazione....Meglio canta destra-sinistra, democrazia e altri di quei grandi brani di G. attualissimi che permettono una sana rimessa in discussione......ehhh lo so sto divagando ma ogni tanto un "coup de gueule" ci vuole!!!
    So che mi dirai cultura e politica sono due cose diverse, ma sono un'eterna sognatrice e ricordando gli happening del futurismo contro l'anestesia dei sensi e delle menti mi permetto di credere che la cultura è molto più di un hobby, una distrazione, è una vera e propria fede in sé, che non vuole tanto polemizzare ma scuotere gli animi troppo pigri, distratti....

    i sorrisi che mi hai offerto in questi ultimi anni mi hanno dato una forza che tu non puoi immaginare! nel 2012 quando ci siam rivisti al festival gaber, stavo incasinatissima con la scrittura della mia prima tesi, avevo una specie di sindromo della pagina bianca, non trovavo struttura, senso nel mio ragionamento, ma tornando da quei due giorni magici sul treno, l'input dell'ispirazione è pian piano tornato... e non esagero nel dire che tu e Gaber siete stati dei coach simbolici molto importanti. Quindi grazie.
    L'anno dopo son venuta per distanziarmi da problemi familiari abbastanza ardui, più grandi di me e stare lì per due giorni mi ha permesso di tornare carica di speranza e di sorrisi affianco al mio adorato papà.
    Tutto questo per dire che sì, un sorriso può salvare la vita, e questa missione speciale la compi alla grande. Non ti fermare e continua a farmi emozionare come solo tu sai farlo!
    Alphonse Daudet disse una volta che "un sorriso è meno caro dell'elettricità e illumina molto di più"..... stando a questa metafora permettimi di dirti che sei una meravigliosa fonte di luce!


    complimenti ambasciatore, un abbraccio luminoso!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio luminoso si prende al volo, grazie, ben accetto!
      Sei troppo generosa nel giudizio, questo devo dirlo...però non nego mi faccia piacere. Ecco è vero che cerco di dare un sorriso e un po' di conforto. In ciò è la ricerca di gradevolezza, pure nelle note più acide della malinconia o dei problemi.
      Uno svago stimolante...
      Auguroni per tutto Rose

      Elimina