Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

giovedì 28 novembre 2013

Un verso in una melodia

La giornata perfetta e' un verso in una melodia
La combinazione che scardina
L'euforia che corrompe
Il fuoco d'artificio dell'anima
Le vele gonfie dell'umore
Ho ritrovato un pezzo di carta con un appunto
Quasi uno scarabocchio
Difficile da decifrare
Parole apparentemente inconcludenti
Forse nemmeno esistenti
Le ho ripulite e cambiate di posto
Poi ho scelto un accordo
Le ho cantate di nascosto
Con l'esercizio del pudore
Pensando al mio ultimo amore deluso
Così mi piace spendere la vita
Tutti i miei beni tutte le mie risorse
Per le poesie musicate
Per qualche minuto di estasi
Per trovare l'ombra nel deserto
La terapia del mare aperto

7 commenti:

  1. Bellissimo testo, come sempre maneggi metafora su musica e scrittura a meraviglia, ora dovresti abbinarci una bella melodia, così viene fuori un'altra bella canzone! ;) aspetto di sentire nuovi brani con impazienza. un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Rose sei molto gentile e...sensibilissima ;)
    E' un vero piacere!

    RispondiElimina
  3. Ciao Rocco, sei un Grande! un abbraccio da un lucano :)

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. francesca santillo13 gennaio 2014 23:51

    bellissime parole......parole che ti entrano nel cuore......sei magnifico.....

    RispondiElimina
  6. Ciao Rocco Papaleo, mi fai troppa simpatia, ti stimo

    RispondiElimina


  7. Bella! Bella nella costruzione di pensieri caduti alla rinfusa raccolti e ricomposti , suonati nella mente e ripercorsi sul pentagramma inedito di un'anima, forse, a volte sofferente, che si conforta vivendo una giornata più che perfetta, direi corroborante, nei versi di un una vita che irrompe con passione in un deserto o un mare d'emozione... Spero Rocco, che tu l'abbia musicata. Ciao

    RispondiElimina