Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

giovedì 5 novembre 2015

Different is beauty

Sapete che ho un debole per l’imperfezione e che nutro un certo fastidio per la noia…
Mi piacciono le differenze, le variazioni, i punti di vista alternativi, le vie di fuga, le sperimentazioni. Mica perché uno deve coltivare il pensiero irriverente. Macché. Alla fine la scoperta, l’entusiasmo, l’evoluzione arrivano sempre da qualcosa che esce dalle righe. Da qualche difetto con il quale giocare. Da qualche limite che si rivela un punto di partenza.

E oggi ci sta alla grande sticazzi perché c’è l’onda filosofica alla quale sottrarsi. Così, tanto per prenderla più soft, più casual, più large. Meno noiosamente!

7 commenti:

  1. Avrei potuto stupirti con racconti speciali sull'evoluzione ma mi pare di aver letto che la noia è stata bandita e quindi via! Distinguiamoci..
    E cosa potrei raccontarti di "A-noioso" e "A-filosofico" se non dell'essere se stessi così come si è? Nudi e crudi come mamma ci ha fatto (più o meno eh!), imperfetti esseri dotati di idee, a volte geniali, a volte strambe, altre volte strambamente geniali! Le ultime sono quelle che preferisco.. si avvicinano alla perfezione e vanno oltre! Forse..
    Insomma come dire tanto senza dire niente no? ;)
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. più o meno nudi e crudi mi piace Em Jey!

      Elimina
  2. La noia mi annoia quindi la evito. L'imperfezione mi ha portata dove sono. Sticazzi ci sta proprio. Daniela

    RispondiElimina
  3. nedy rovarotto6 novembre 2015 13:27

    Sticazzi! Oggi no, oggi sono per la perfezione!!! Quindici giorni fa un fulmine ha guastato la perfezione del mio citofono e adesso non funziona più... ieri sera avevo amici a cena, sono andati via a mezzanotte, ho lavato il pentolame, ho riempito all' inverosimile la lavastoviglie, l'ho avviata... niente... anche qui la sua perfezione ha ricevuto qualche danneggiamento. Mi alzo questa mattina e mi sembrava di essere su una nave con il mare forza nove, mi sono fatta la diagnosi di labirintite... chissà... ora va bene ma anche io ho dato qualche segnale che la perfezione del mio fisico, se mai c'è stata, ha avuto qualche defaillance ...
    E allora no, oggi invoco la perfezione, a oltranza, non me ne importa della noia, dell'abitudine, della ripetitiva routine... Oggi amo la perfezione e la sua straordinaria pallida monotonia, la sua sciocca prevedibilità... e la amerò, sticazzi, finché non avrò finito di lavare la montagna di piattiposatebicchieritazzine che mi aspetta!

    RispondiElimina
  4. Meglio squadrati che inquadrati, megli obliqui che retti, meglio storti che dritti, meglio imperfetti che perfetti, meglio veri che finti, meglio le rughe che chili di botox, viva l'essere con le proprie imperfezioni e i propri difetti e sticazzi anche con un caratterino non facile ma almeno un carattere ciao amico di penna

    RispondiElimina
  5. D' imperfezioni ne abbiamo tutti e per fortuna, altrimenti sti....zzi che la perfezione esistesse. Ho sempre pensato che la perfezione sia d'accettare i propri difetti, anche perché i difetti diventano pregi conferiscono originalità alla persona, all'oggetto e così via. Esempio: Barbara Streisand se non avesse avuto quel leggero strabismo accompagnato dal suo naso, penso che sia difficile immaginarla altrimenti, quei piccoli difetti le hanno conferito qualcosa di magico rendendola unica, distinguibile, affascinante... Così come pure a volte un difetto, ad esempio su qualche moneta la fa diventare unica, che si distingue fra tutte le altre monete dette perfette e per cui la sua unicità dovuta al difetto ne fa aumentare il valore. La noia? M'invento sempre qualcosa perché non mi prenda ad esempio metto un CD di Fiorella, malgrado abbia un cognome che la dice lunga sulla noia, non m'annoia mai! :-))) Notte Rocco.

    RispondiElimina