Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

venerdì 27 marzo 2015

Idiozia

Educazione e gentilezza! Sempre.

Se un idiota tace l'umanità intera ha il dovere di non distrarlo e, naturalmente, quello di ringraziarlo.
Qualora invece decidesse di parlare è bene più o meno rispettare la stessa regola perché ribattere significa imbarcarsi in discussioni assurde, cazzo. Già, in fondo non interrompere l’idiota che da fiato alla bocca significa  non cedere alla tentazione di esserlo altrettanto. 

19 commenti:

  1. Viviamo in un'epoca in cui chiunque vuole dire la propria in qualsiasi situazione e su qualsiasi argomento, anche se non ne ha le conoscenza, è chiamato sempre a dire la "sua". La giustificazione più comune anche se sta dicendo una puttanata è "io la penso così, sono fatto così"...la risposta più intelligente da dargli sarebbe sempre, beh tu sei un idiota! sei fatto come un idiota! Forse gli passerà la voglia di dire sempre la "sua".

    RispondiElimina
  2. non possiamo pensare di essere idioti se cerchiamo di limitare delle idiozie gratuite! :) non è nella mia indole salvare il mondo, ma come si fa a stare zitti in questi casi?!

    RispondiElimina
  3. Non a caso la madre degli stupidi è sempre incinta!!!!

    RispondiElimina
  4. Il silenzio e'la giusta moneta con la quale ripagare il rumore delle parole degli idioti .In ogni sfaccettatura della giornata ci sono egoisti che "fanno finta di esere idioti "...Sicuramente anche noi per qualcuno saremo considerati tali .Kiss Rocco ...Teresa

    RispondiElimina
  5. E, se, ogni tanto, si cercasse di farlo parlare apposta? beh, sarebbe un modo come un altro per allietarci. Già lo dissi, provo tanta simpatia verso chi spara cazzate volontarie e, a volte, anche intelligenti. Non provo affatto simpatia, invece, verso quelli che hanno sempre la risposta in tasca, verso chi vuole essere sempre un gradino sopra al tuo, in pratica, verso chi ha le grandi certezze: i "so tutto io". A quelli, difficilmente li fai scendere dal piedistallo, difficilmente li fai cambiare idea, in pratica, meglio perderli che trovarli! In effetti, quando parlano loro, è improbabile che ti possa scappare una risata o quant'altro.. Ti viene solo voglia che arrivi l'ora di andarsene e, magari, di non rivedersi più. Viva l'ironia, l'umiltà, il dubbio che ci assale di tanto in tanto e il modo garbato di mandare a quel paese! E si, l'idiota è colui che ha l'esclamazione sempre a portata di mano!!!!!!!!! Ciao ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuttologo è una brutta bestia davvero, Daniela... E se te lo dico io che so tutto 😉

      Elimina
    2. Daniela...qualche volta, in effetti, è uno spasso!

      Elimina
  6. Diverse volte mi è capito di imbattermi in questa tipologia di persone, purtroppo, è devo ammettere che hai ragione, Rocco . Farle ragionare ed indurle a. ravvedersi è impossibile, è. come sbattere contro un muro di gomma. Gli idioti sono irritanti per quello che possono pensare e dire, ma anche per i loro comportamenti. Io non sono una che sta zitta, ma quando mi rendo conto di non andare a parare da nessuna parte... Qualche volta mi ha assalito l' irresistibile voglia di tirare una testata al mio interlocutore: ecco come anche noi diventiamo idioti. Ovviamente non l'ho fatto.
    Ciao Rocco, ti seguo da sempre.
    Nicla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Nicla e non dare testate a testa e a manca ;)

      Elimina
  7. Citando l'aforisma "Non discutere mai con un idiota: ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza" ritengo comunque che lo stolto, drammaticamente loquace o silente in attesa di approvazione che sia, a suo modo giunga a metro fondamentale dell'esistenza. La funzione di ripararci dalla tentazione di dar fiato alle trombe senza controllo, ricordandoci sempre cosa non dire e sopratutto cosa non fare mai.
    Mlast

    RispondiElimina
  8. La libertà di opinione spetta anche all'idiota, e poi può essere comunque occasione di confronto... Di crescita,o di sorriso... E poi, l'idiota di Moliere è un principe decaduto....😉

    RispondiElimina
  9. Mi sono permesso di fare una piccola ricerca sull'etimologia della parola "Idiota". Il risultato è che, non appena mi sono trovato la defnizione davanti, ho subito pensato (ahimè) alla nostra classe politica ( di ieri e di oggi senza distinzioni su destra/sinistra,nord/sud e quant'altro); "Idiota" è colui che è privo di senno, incapace di ragionare..uno stupido in poche parole! In queste poche righe sono riassunte le malefatte che i nostri poltici mettono in atto nei confronti del popolo! Poi come degno finale di un bel film comico ( qui viene a galla un piacevole ricordo scolastico) c'è la figura del principe Myskin ( "L'Idiota" di Dostoevskj), il quale cerca di essere differente ed agire diversamente dagli altri..mettendo i veri valori nella vita reale (tralasciando quello che rende schiavi )e di conseguenza in virtù di ció viene visto come un malato di idiozia..ossia un idiota! Bhè oggi vorrei che ci fossero molti idioti come questo principe a rendere la nostra società malata di idiozia ma sapendo che "Il segreto dell'esistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere per che cosa si vive"
    Buonanotte a tutti cari "amici" ;)

    RispondiElimina
  10. Un idiota va lasciato parlare ,come tutti,per democrazia,perchè credo che ogni tipo di comunucazione è comunque da preferire alla mancata comunicazione,per curiosità antropologica,come direbbe lei,perchè potremmo farci pure due risate,perchè può costituire un 'occasione (idiota)per sentirci intelligenti...Sinceramente è quando tace che mi preoccupa:potrebbe agire!AmeliaPaola

    RispondiElimina
  11. http://francescovicino.blogspot.it/2014/04/briganti-damore.html?m=1

    RispondiElimina
  12. Se un idiota tace si dovrebbe sentire cose intelligenti .......cosa e' questo silenzio?

    RispondiElimina
  13. Rossana Coletti28 marzo 2015 15:43

    Avverto una certa insofferenza nelle tue parole. Suvvia, non ti arrabbiare...
    Però, una cosa te la voglio dire e che resti fra di noi: a me, gli idioti, fanno paura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooo nessuna insofferenza. Taccio, placidamente...

      Elimina
  14. questa si che è saggezza!...a volte si finisce anche col perdere, non solo la pazienza..e di scendere a livelli inimmaginabili..ma quanta ENERGIA...CHE SE NE VA...e chi ce la restituisce poi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già...l'energia è da 'difendere'.
      Ciao Fiorenza ;)

      Elimina