Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

sabato 18 luglio 2015

La terapia del mare aperto

Li ripropongo, versi scritti chissà dove e chissà quando. Per ritrovarli e musicarli, di tanto in tanto..Per qualche minuto di estasi, per trovare l'ombra nel deserto, la terapia del mare aperto.
La giornata perfetta e' un verso in una melodia
La combinazione che scardina
L'euforia che corrompe
Il fuoco d'artificio dell'anima
Le vele gonfie dell'umore
Ho ritrovato un pezzo di carta con un appunto
Quasi uno scarabocchio
Difficile da decifrare
Parole apparentemente inconcludenti
Forse nemmeno esistenti
Le ho ripulite e cambiate di posto
Poi ho scelto un accordo
Le ho cantate di nascosto
Con l'esercizio del pudore
Pensando al mio ultimo amore deluso
Così mi piace spendere la vita
Tutti i miei beni tutte le mie risorse
Per le poesie musicate
Per qualche minuto di estasi
Per trovare l'ombra nel deserto
La terapia del mare aperto

9 commenti:

  1. Oggi hai fatto nascere due lacrime nei miei occhi ,occhi che non sanno più piangere.Ho sentito la frescura dell'ombra e visto il mare aperto...sei un'artista complesso e un uomo non diverso,credo,eppure rendi tutto semplice e bello.Grazie Rocco,mi sento meno sola e ho visto il mare...Giulia.

    RispondiElimina
  2. nedy rovarotto18 luglio 2015 17:31

    Solo cielo e mare, mare, mare e cielo...tutto il resto, lontano e invisibile, acquista contorni diversi, valori diversi: qualcosa sbiadisce, qualcos'altro si accende di un colore più intenso ma tutto si alleggerisce per la distanza ( perché anche l'anima ha un suo spazio) e per il tempo che non ha più fretta. Un ritiro spirituale in mare aperto, sarebbe bello! Mi viene in mente V,Hugo: spesso ci sono più cose naufragate in fondo a un'anima che in fondo al mare.
    Molto bello quello che hai scritto.Ciao Rocco.
    .

    RispondiElimina
  3. Buona domenica Rocco, molto bella . Immerge il pensiero in un mare d'immagini ed interpretazioni .... Ad esempio: "Trovare l'ombra nel deserto" è una bella metafora che definisce l'ombra come sollievo che ripara dal sole cocente, e che allo stesso tempo dimostra quanto sia difficile trovare la pace con se stessi... E come Leopardi:
    " E naufragar m'è dolce in questo mare". Buona navigazione!

    RispondiElimina
  4. Grazie per averci portato con te, i tuoi scritti hanno questa dote
    Buon mare

    RispondiElimina
  5. La terapia..come cura. Il mare..come le emozioni,la vita interiore. Aperto..come lasciarsi andare. Meraviglioso Rocco.

    RispondiElimina
  6. è incredibile quanto il mare e la musica possano così incrociarsi, assemblarsi, esattamente e precisamente come un puzzle, da poter infine far nascere tanti bei versi. Hai trovato la chiave di volta, credo, per un film eccezionale. Basato su degli elementi meravigliosi, che la vita ci ha donato. Dicono che sia stato scoperto un altro pianeta: riesci ad immaginare altri mari, altre atmosfere, altre terre che non ci riguardano? io, vado per un'idea.... buona ispirazione. ;-)

    RispondiElimina
  7. Di frronte al mare la felicità è un pensiero semplice(non mi ricoedo di chi è)

    RispondiElimina