Non è un fan club, è SOLO il mio blog ufficiale.
Il vantaggio è che non devo contare il numero degli aderenti,
lo svantaggio è che io non ho scelta, devo aderire.

lunedì 4 maggio 2015

Donne

La verità è che dovremmo ragionare di persone, d’accordo. Però la natura vuole che siano le donne a portarci in grembo e partorirci e la natura non è contestabile. Insomma è alle donne che il mondo potrebbe affidarsi un po’ di più…o no?


11 commenti:

  1. Premetto che sono una femminista quindi sto dalla parte delle donne; questo, perché le donne riescono a fare tutto da sole mentre l'uomo mmmm… diciamo che è più pigro e un po’ legato ai pregiudizi verso le mansioni che sembrano più femminili piuttosto che maschili. Per il resto, ti dico la sincera verità, credo che un uomo può essere bastardo così come una donna può essere una iena. E la donna, quando è cattiva, ti posso assicurare, fa tremendamente paura!! Usa più la testa e il cuore quando deve farti una cattiveria, ne sono convinta e l'ho provato per esperienza! L'uomo è più istinto. Anche nell'amicizia la cosa è differente; l'amicizia tra due uomini è più spensierata e c'è meno competizione. Tra due donne la cosa è diversa: c'è sempre quel chiacchiericcio, quella rivalità che tra due uomini amici non vedo. Anche il modo di vedere l'amore è differente; la donna nel bene e nel male cerca quel sentimento romantico che all'uomo non interessa più di tanto. Poi, il legame che unisce madre/ figlio è stra differente rispetto a quello padre/ figlio: sarà che li ha portati lei in grembo, che soffre per portarli alla luce e che li vive ancora di più durante l'allattamento, ma, il cuore e la devozione che mette una mamma nel crescere il suo cucciolo è tutt'altra cosa. Salvo eccezioni. Ti saluto! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah Daniela...sto un po' a distanza, da femminismo e maschilismo. Come da tutte le categorie. Diciamo che 'l'inno alle donne' ora è più che mai istintivo, per il momento culturale e sociale che viviamo... ecco, diciamo che le donne sarebbero capaci di fare molto, per tutti.
      Besos

      Elimina
    2. Purtroppo quando vedi troppo maschilismo ti viene di schierarti dalla parte opposta... è un meccanismo di difesa! Besos a te! ;-)

      Elimina
  2. Penso proprio di sì, non perché io sia donna ma perché giustamente la donna è creatrice e solo lei sa quanto sia complicata la vita che, malgrado tutte le avversità che ha dovuto affrontare, in quanto donna, l’ama e la protegge poiché lei è la genitrice.
    Comunque ciò non esclude l'altro, l'uomo. La donna procrea la vita, ma come si sa la donna è solo la metà della meta della vita; senza l'uomo non potrebbe dare vita e l'uomo senza la donna non potrebbe esistere, per cui credo che sia giusto darle un po’ più ascolto e farle fiducia. Basta pensare, e parlo per coloro che le ammazzano, le stuprano, le fanno loro schiave vietandole di essere donne, cosa sarebbero se le madri di questi uomini non gli avessero dato la vita? La risposta la conosciamo, ma penso fermamente che la donna dovrebbe essere più rispettata e di conseguenza riconoscerle il merito di essere più combattiva, capace di capire l’umanità più di quanto cert’uni non credono . Non voglio elencare tutto quel che una donna arriva a fare in una giornata di normale routine per la propria famiglia, o per il prossimo, giusto per elencare uno dei tantissimi privilegi di cui è dotata. Con questo non voglio discreditare gli uomini, poiché come ho già detto, l’uomo e la donna completano la cellula della vita e non solo quella genetica, ma la vita dal punto di vista sociale, ai due è stato affidato il compito di procreare per condividere tutto quel che ci è stato regalato, e non bisogna estremizzare né per l’uno e né per l’altro, cosa questa, non rispettata in modo equo a discapito, purtroppo, quasi sempre della donna. Spero vivamente che sia le donne che gli uomini inizino un cammino a due... per costruire e non distruggere.
    Grazie Rocco per avere abbordato questo importante argomento. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...infatti, a volte si lancia uno stimolo proprio per far riflettere sull'incontro migliore. O meglio, forse l'unico incontro sensato.

      Elimina
  3. Se manco due minuti da casa nessuno degli uomini di casa mia trovano calze e nemmeno le pantofole. Dobbiamo sempre dirigerli verso il cassetto giusto hahahaha x quanto riguarda affidare il mondo sono d'accordo solo su una donna .... La Madonna Amen.

    RispondiElimina
  4. Si sono d'accordo con te ......dovreste fidarvi e lasciarci i comandi .Siamo abituate a gestire tante cose insieme ,a captare emozioni e tensioni .Siamo capaci di mediare ...poi per carita'nel genere ci sono donne da cui fuggire ...siamo capaci di cattiverie a cui voi uomini non arrivereste mai .Certo i tacchi aiutano come aiutano i sorrisi ,la gentilezza ,la competenza .W le donne caro Rocco .Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Teresaaaaaaa non trovo i calzini!

      Elimina
    2. Rocco esci senza !!!!! Buona serata

      Elimina
  5. Come si dice: mai contro di loro, mai senza di loro..
    Zucchero gli ha scritto persino una canzone e che dire di più...forse è la donna più vicina a Dio di qualsiasi altra forma di vita,la donna crea la vita, la donna è saggezza,l'uomo e impulsività.. Quando si dice donna si dice essenzialità

    RispondiElimina
  6. La natura è molto democratica in merito al genere , l'ho scritto in un altro commento e (purtroppo)la discriminazione è tipica della razza umana.Credo che dovremmo seguire un pò meno gli stereotipi e un pò di più la natura,la nostra, quella vera.Personalmente non so fare molte cose sui tacchi alti,e faccio collezione di "boots made for walking",che abbino anche agli abiti molto femminili:credo che rispecchi la mia mescolanza di natura maschile e femminile, che poi è in tutti noi.E credo che nessuno ti discrimina se non glielo permetti, e questo te lo può insegnare solo un uomo, tuo padre,perchè una donna discriminata spesso non è in grado di interrompere la catena, per quanto possa essere una buona madre.Grazie sempre dei complimenti, ma onore al merito agli uomini, grandi padri.AmeliaPaola

    RispondiElimina